...e sei libero di muoverti!

Patologie della spalla, del gomito dell'anca - Traumi articolari

a cura di Dott. Ing. Serena Pani - Ingegnere Biomedico - Dott. Guido Gadducci - Medico Chirurgo specialista in Anestesia e Rianimazione.

Descrizione e sintomi

Per trauma articolare si intende la lesione, interna o esterna, di un'articolazione.
I traumi articolari più comuni sono distorsioni, lacerazioni dei legamenti, lesioni delle cartilagini o della membrana sinoviale (tessuto che ricopre l'articolazione) e lussazioni, come approfondito nelle successive sezioni.
Le articolazioni maggiormente soggette a queste patologie sono quella delle spalle, del gomito e delle anche.
In questa sezione verranno approfondite con maggiore attenzione i traumi articolari a carico delle cartilagini.

La cartilagine è un tessuto elastico molto resistente alla trazione e alla compressione. Si tratta di un tessuto connettivo specializzato con funzione di sostegno. Senza scendere troppo nel dettaglio riguardo alla natura chimica, è importante sottolineare che essa si compone di una parte fluida (capace di assorbire i traumi) ed una parte solida (che conferisce resistenza alla struttura), che, combinate, garantiscono al cinematismo, e quindi all'articolazione, una riduzione dell'attrito ed una protezione per le superfici articolari.

La cartilagine non è irrorata da capillari sanguigni ed il suo nutrimento avviene per diffusione dal tessuto denso circostante (pericondrio), ricco di vasi sanguigni. Questo fenomeno diffusivo avviene però piuttosto lentamente e, per ciò, la capacità rigenerativa della cartilagine è piuttosto ridotta. Le lesioni a livello delle cartilagini tendono nel tempo a peggiorare fino ad alterare la meccanica articolare.

I sintomi che si riscontrano in questo tipo di patologia, oltre al dolore nella sede lesa, sono soprattutto di natura meccanica, infatti quando la cartilagine si deteriora si sgretola e forma dei detriti che si accumulano tra i segmenti ossei ed ostacolano il normale movimento dell'articolazione.

Cause

Le lesioni a carico delle cartilagini articolari sono spesso conseguenza di traumi o di fenomeni di tipo degenerativo, dovuti per esempio all'età.

Questa patologia si ritrova molto spesso negli atleti che sottopongono le proprie articolazioni ad eccessive sollecitazioni. Le cause però possono anche essere legate ad una alterazione dei rapporti tra i capi articolari che, se mal articolati, lavorano male e danneggiano la cartilagine interposta.

Diagnosi

Quando sono presenti i sintomi tipici di lesioni alla cartilagine: tumefazione, dolore e difficoltà nei movimenti, è necessario ricorrere al medico specialista. La valutazione dello stato delle cartilagini avviene valutando utilizzando una RMN (Risonanza Magnetica Nucleare) che consentirà al medico di confermare il sospetto affaticamento a carico delle cartilagini.

Gli effetti della terapia Enerpulse®

Le articolazioni della spalla, del ginocchio e dell'anca sono sicuramente quelle che subiscono danni più facilmente a causa della complessità di movimenti che eseguono e dell'entità dei carichi che sostengono (per anca e ginocchio). Inoltre, durante la vita, vengono sottoposte a stress meccanici, alla cattiva postura, a sforzi eccessivi eseguiti nella maniera sbagliata o a microtraumi accumulati durante un'attività troppo intensa.

La terapia Enerpulse® consente in questo contesto di risolvere definitivamente e in breve tempo le problematiche legate a queste articolazioni, risolvendo gli stati infiammatori, il gonfiore ed il dolore ad essi associato, e andando a riattivare il metabolismo cellulare.

L'onda utilizzata è totalmente biocompatibile ed innocua, sia per il paziente che per il terapista.

Inoltre, a differenza delle tecnologie simili, presenti sul mercato, l'Enerpulse® terapia agisce a livello cellulare producendo una duplice stimolazione: una di natura elettrica, capace di ripristinare il potenziale della membrana cellulare, compromesso durante gli stadi infiammatori, riattivando di conseguenza gli scambi ionici tra interno ed esterno della cellula; ed un'altra che capace di influenzare la biochimica della cellula, stimolando la produzione di ossigeno e di ATP all'interno della cellula stessa, in modo da ripristinare il metabolismo e la fisiologia.

La terapia Enerpulse® ha effetti terapeutici evidenti e definitivi in gran parte delle patologie legate alla spalla, al gomito e alle anche:

  • fratture
  • artrite ed artrosi
  • lacerazione dei legamenti
  • infiammazioni a tendini e/o legamenti
  • assottigliamento delle cartilagini articolari e formazione dei detriti
  • osteoporosi
  • ernie
  • riduzione dei tempi di recupero nel post-operatorio.
<<Inizio
<Prec.
1
2
3
4
Succ.>
Fine>>